Risorse

Perché formarsi al CIPPS

  • Lo studente apprende come migliorare ogni giorno la propria vita, il proprio modo di fare scelte significative, di rispondere in maniera salutare ai segnali del proprio corpo, nell’ottica dell’apprendimento di un modello che rappresenta un vero e proprio stile di vita.
  • L’allievo studia come mente e corpo si integrano tra di loro, come accogliere i segnali del corpo per dare avvio ad importanti processi di autoguarigione, attraverso un protocollo specifico di autoipnosi, ideato da E.L. Rossi, Past President del CIPPS e tra gli allievi più importanti di Milton Erickson.

  • L’integrazione con le neuroscienze e l’epigenetica fornisce strumenti utili per affrontare disturbi sia di stampo psicologico con sintomatologia fisica, sia disturbi e/o patologie esclusivamente corporee, nell’ottica di un approccio basato sull’integrazione mente-corpo.

  • Per studiare un modello terapeutico flessibile che permette allo psicoterapeuta in formazione di acquisire gli strumenti per intervenire sia in ambito clinico con individui, famiglie e gruppi, sia  aziendale e nel settore della giustizia riparativa, anche grazie al modulo sull’approccio strategico nei contesti non clinici.

  • Il Modello strategico ad orientamento neuro-scientifico è integrato con lo studio delle teorie e delle tecniche di alcuni principali approcci come quello gestaltico, cognitivo, psicodinamico, oltre a tenere in costante riferimento l’approccio sistemico-relazionale dai cui origina.

  • Per utilizzare una terapia diversa per ogni paziente e adattare il modello alla persona che abbiamo di fronte, così come ci ha insegnato Milton Erickson, padre fondatore della terapia strategica e figura rivoluzionaria nell’ambito dell’ipnosi.